La Corte di Cassazione (Sent. 7296/2003) ha stabilito che "gli effetti del provvedimento di sospensione della esecuzione emesso dal giudice ai sensi dell’art. 624 cod. proc. civ. sono limitati al procedimento esecutivo nel quale è pronunciato il provvedimento, e non influiscono, quindi, sull’azione esecutiva resa astrattamente possibile dal titolo esecutivo, né sugli altri procedimenti esecutivi eventualmente promossi sulla base dello stesso titolo".

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: