auto id8370
POSTA e RISPOSTA n°160 ospita il contributo di EMANUELE da L'Aquila di opinione contraria alla diversificazione dei limiti per sicurezza del veicolo; il post di Emanuele (scrivi da L'Aquila e mi si stringe il cuore: la visiterò tra pochi giorni per rendermi conto con i miei occhi del calvario indicibile che state vivendo) è giunto ieri, 6 dic '11 alle h.18:13: Eccolo:"Se accettassimo la differenziazione per veicoli, dovremmo anche mettere sul conto la differenziazione per età, per esperienza, per capacità. Ad esempio come ci si regola se una Bmw venisse guidata a velocità superiore da un ottantenne? se una macchina cosiddetta più sicura fosse condotta da un neopatentato? ... Conclusione: la sicurezza della circolazione relativa anche ad altri utenti della strada quali pedoni e biciclette è più tutelata da una norma uniforme. Contrario. Emanuele- L'Aquila". - Grazie mille per aver offerto la Tua visione al nostro scambio di opinioni. Volevo chiederTi una cortesia: puoi spiegare ai lettori di Studio Cataldi come si vive (o si cerca di sopravvivere) oggi a L'Aquila?

Altri articoli di Paolo Storani | Law In Action | Diritti e Parole | MEDIAevo | Posta e risposta
Condividi
Feedback


Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi: