Sei in: Home » Articoli

Risarcimento danni per lite temeraria

La domanda diretta ad ottenere il risarcimento dei danni per lite temeraria (art . 96 c.p.c.) “non è una domanda giudiziale in senso stretto in quanto non idonea ad ampliare l’oggetto del giudizio”. E’ quanto stabilito in un recente provvedimento reso dal Tribunale di Ascoli Piceno (Ordinanza del 3/7/03 RG 2058/2002). Il giudice di merito ha sottolineato che a tale domanda non può applicarsi il regime delle preclusioni posto dall’art. 167 c.p.c..
(14/08/2003 - Avv.Francesca Romanelli)

In evidenza oggi:
» Avvocati: arriva l'abolizione dell'esercizio effettivo della professione?
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidità
» Anac cerca avvocati
» Navigator: ecco il bando. Domande fino all'8 maggio
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidit
Newsletter f t in Rss