Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

INPS: diritto di opzione fra assegno di invaliditā e indennitā di disoccupazione

inps image id9293.png
L'INPS, con circolare n. 138 del 26 ottobre 2011, fornisce istruzioni in merito all'esercizio del diritto di opzione tra assegno di invaliditā e indennitā di disoccupazione alla luce della recente pronuncia della Corte Costituzionale che, con sentenza n. 234 del 2011, ha dichiarato l'illegittimitā costituzionale dell'art. 6, comma 7, del D.L. 20 maggio 1993, n. 148, convertito, con modificazioni, dalla L. 19 luglio 1993, n. 236, nonché dell'art. 1 della stessa L. n. 236 del 1993, nella parte in cui tali norme non prevedono, per i lavoratori che fruiscono di assegno o pensione di invaliditā, nel caso in cui si trovino ad avere diritto ai trattamenti di disoccupazione, il diritto di optare tra tali trattamenti e quelli di invaliditā limitatamente al periodo di disoccupazione indennizzato. L'Istituto precisa che, per un corretto esercizio del diritto di opzione č condizione indispensabile che l'assicurato presenti alla competente Struttura dell'Istituto domanda amministrativa, da cui risulti in modo non equivoco la propria volontā di scegliere l'indennitā di disoccupazione in luogo dell'assegno ordinario di invaliditā. Nel caso in cui i lavoratori diventino titolari di assegno ordinario di invaliditā dopo la presentazione della domanda di indennitā di disoccupazione o durante il periodo di fruizione dell'indennitā medesima, gli stessi possono esercitare, con apposita richiesta scritta, la facoltā di opzione a favore dell'indennitā di disoccupazione entro 60 giorni dalla data in cui č stato notificato il provvedimento di accoglimento della domanda di assegno ordinario di invaliditā. Nel caso in cui non venga esercitata tale opzione o venga esercitata in ritardo, l'importo dell'indennitā di disoccupazione corrisposto diventa non dovuto e deve essere oggetto di compensazione/recupero sui pagamenti relativi all'assegno di invaliditā. L'INPS, evidenziando che in ogni caso di opzione a favore dell'indennitā di disoccupazione, l'erogazione dell'assegno ordinario di invaliditā resta sospesa per tutto il periodo di fruizione della predetta indennitā, sottolinea che la sentenza della Corte Costituzionale estende i suoi effetti esclusivamente ai rapporti ancora pendenti tra l'assicurato e l'Inps a decorrere dal giorno della sua pubblicazione.
(29/10/2011 - L.S.)
In evidenza oggi:
» Gratuito patrocinio: l'avvocato va pagato rapidamente
» Cassazione: tre giorni di corteggiamento pressante č stalking
» L'impugnazione della rinuncia all'ereditā da parte dei creditori
» Pensioni: cos'č l'isopensione e qual č la convenienza
» Espulsione dallo Stato, permessi di soggiorno e unioni di fatto


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss