Sei in: Home » Articoli

Cassazione: no all'affido condiviso se genitore non versa assegno per ripicca

affido figli affidamento
Altra sentenza in tema di affido condiviso: non ha diritto ad ottenere all'affidamento condiviso dei figli (art. 155 c.c. come modificato dalla l.54/2006) il genitore che non versa “per ripicca” l'assegno di mantenimento all'ex. È questo il contenuto della sentenza n. 20075, depositata il 30 settembre 2011, con cui la prima sezione civile dopo la sentenza di dei primi di settembre (che esclude l'affido condiviso in caso di conflittualità tra genitori), è tornata sul tema dei presupposti dell'affido condiviso. La Corte, escludendo la bigenitorialità nel caso di specie, ha ribadito i concetti già espressi nella sua recente giurisprudenza sul tema, affermando che la preferenza per l'affido condiviso non esclude la possibilità per il giudice della separazione di adottare regimi diversi, avuto riguardo all'interesse dei minori. Secondo i giudici infatti, l'elemento principale sulla cui base decide il regime familiare deve essere l'interesse dei minore.
Per questo motivo, gli Ermellini, confermando quanto disposto in appello, hanno quindi negato la bigenitorialità affidando i figli solo alla moglie e rigettando il ricorso del marito.
Scarica il testo della sentenza 20075/2011
(08/10/2011 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Rottamazione-ter: come funziona?
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss