Sei in: Home » Articoli

Cassazione: medico del 118 deve attivarsi subito in caso d'urgenza. Anche senza ok della centrale operativa

ambulanza id9289
Un medico che opera al 118 ha il dovere di attivarsi subito, in caso di urgenza, anche se non c'Ŕ stato l'ok da parte della centrale operativa. ╚ quanto afferma la Corte di Cassazione spiegando che il medico in servizio ha pur sempre un suo margine di azione e di discrezionalitÓ nel decidere. ╚ per questo che se non si attiva rischia una condanna per rifiuto di atti d'ufficio. La decisione arriva dalla sesta sezione penale della corte (sentenza n.34402/2011) che ha convalidato una condanna ad un anno di reclusione inflitta ex articolo 328 del codice penale ad un medico che era di turno al 118 di Palermo. Nella fattispecie il medico si era rifiutato di trasportare una paziente che aveva perso conoscenza in una struttura sanitaria idonea.
La segnalazione per˛ non era arrivata dalla centrale operativa ma da una comunitÓ terapeutica e per questo il medico aveva deciso di non intervenire sulla base del fatto che le linee guida del 118 non consentono al medico di turno di allontanarsi dalla sua postazione senza una specifica segnalazione da parte della centrale operativa. Il caso finiva in tribunale e il medico veniva condannato ad un anno di reclusione per rifiuto di atti d'ufficio.
Altre informazioni su questa sentenza
(23/09/2011 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» Addio definitivo alla Siae
» Processo civile: nessun obbligo di depositare in appello il fascicolo di primo grado
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Avvocati: ecco come effettuare il cumulo per andare in pensione prima
» Arriva lo stop per legge alle bollette a 28 giorni
In evidenza oggi
ResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Addio definitivo alla SiaeAddio definitivo alla Siae
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF