Sei in: Home » Articoli

Cassazione: Fido va sempre controllato anche se non è aggressivo

cane fido
I proprietari dei cani devono fare attenzione a controllare i propri amici a quattro zampe in ogni loro spostamento in modo da evitare di creare situazioni di pericolo per i terzi. Questo dovere prescinde da una eventuale aggressività dell'animale perché è compito del proprietario non perderlo mai di vista. È quanto stabilisce una sentenza della quarta sezione penale della Corte di Cassazione (la numero 34070/2011), che ha convalidato una condanna per lesioni colpose inflitta a un quarantacinquenne che non aveva controllato i suoi cani i quali, usciti per strada, avevano provocato un incidente facendo cadere un motociclista. L'uomo si è difeso in Cassazione facendo presente che il suo cane era morto nell'incidente e che il motociclista aveva degli zoccoli ai piedi e che probabilmente non aveva il pieno controllo del mezzo. La Corte ha respinto il ricorso affermando che il proprietario deve rispondere per le lesioni provocate al centauro per omessa custodia dei cani.
Altre informazioni su questa sentenza
(19/09/2011 - N.R.)
In evidenza oggi:
» Decreto privacy in vigore: al via l'oblazione
» Esami avvocati: vecchie regole per altri 2 anni
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss