napolitano
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dopo i segnali allarmanti derivati dall'impennata del differenziale tra le quotazioni dei titoli di Stato Italiani e i Bund tedeschi ha sottolineato che è indispensabile e urgente recuperare fiducia ed ha fatto presente che "si è ancora in tempo per introdurre in Senato nella legge di conversione del decreto del 13 agosto misure capaci di rafforzarne l'efficacia e la credibilità". Il presidente fa appello tutte le forze politiche perchè non ostacolino gli sforzi rivolti a questo fine per incomprensioni e pregiudiziali insostenibili. L'intervento di Napolitano è arrivato dopo una giornata nera in Piazza Affari che perso ha perso il 4,83%. La borsa di Milano è stata tra le peggiori d'europa dimostrando così la sempre più urgente e indifferibile necessità di una manovra credibile e in grado di restiuire credibilità. Nel mirino sono finiti in particolare i titoli bancari: Unicredit ha perso il 6,46% e Intesa San Paolo il 6,24%. Ma ciò che più preoccupa è lo spread tra i Btp e Bund tedeschi che ha superato lal quota 370.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: