Secondo quanto fa sapere Palazzo Chigi, entro il 10 settembre 2011 verrà avviato un tavolo tecnico tra le parti, coordinato dal Dipartimento per l'Informazione e l'editoria, per discutere della problematica relativa alle tariffe per la spedizione delle pubblicazioni delle associazioni no-profit. Il tema è stato già affrontato affrontato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, con delega all'Editoria, on. Paolo Bonaiuti, insieme al capo del Dipartimento per l'Informazione e l'editoria, cons. Elisa Grande, e con il ministro per lo Sviluppo economico, on. Paolo Romani. Bonaiuti e Romani hanno concordato sul fatto che è necessario, e non più rinviabile, individuare nuove tariffe sostenibili dalle Onlus, senza oneri per il bilancio dello Stato, e compatibili con le norme europee sulla liberalizzazione dei servizi postali. Perciò occorre favorire un accordo, analogo a quello raggiunto l'anno scorso tra gli editori e Poste Italiane, tra le associazioni no-profit e gli operatori di servizi postali, a cominciare da Poste Italiane Spa.
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: