Sei in: Home » Articoli

Parlamento: convertito con modifiche il Decreto legge recante misure urgenti per universita' e ricerca

E' stato convertito in Legge con modifiche il Decreto Legge n.105 approvato dal Consiglio dei Ministri del 2 maggio scorso su proposta del Presidente del Consiglio, Berlusconi, e del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Moratti. Il provvedimento, secondo il comunicato del Governo: potenzia la mobilità internazionale degli studenti, incentiva l'iscrizione a nuovi corsi di studio di particolare interesse nazionale e comunitario, facilita l'accesso agli studi ai giovani dotati di elevata qualificazione scientifica, innalza, in generale, il livello della qualità dei servizi forniti agli studenti; il provvedimento consentirà altresì agli enti di ricerca e alle università di assumere personale a tempo determinato per l'attuazione di progetti di ricerca (Legge 11 luglio 2003, n.170: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 9 maggio 2003, n. 105, recante disposizioni urgenti per le universita' e gli enti di ricerca - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12 luglio 2003, n.160).
Leggi il testo del provvedimento su www.filodiritto.com
(17/07/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE