Sei in: Home » Articoli

Cassazione: appello attivato da parte civile? Non si pu˛ decidere su responsabilitÓ penale

giudice sentenza martello
Con la sentenza n. 30187, depositata il 28 luglio 2011, la Corte di Cassazione ha stabilito che se l'imputato Ŕ stato assolto dal delitto di ingiuria ad opera del Giudice di pace, con la connessa esclusione della condanna alla pena pecuniaria, il giudice dell'appello (attivato dalla parte civile) non pu˛ pronunciarsi con riferimento alla responsabilitÓ penale ma dovrebbe soltanto conoscere incidenter tantum della medesima al fine della responsabilitÓ civile dell'imputato. I giudici della quinta sezione penale hanno infatti spiegato che, dopo le modificazioni introdotte dall'articolo 6 della legge 46/2006 all'articolo 576 Cpp, la parte civile ha facoltÓ di proporre appello agli effetti della responsabilitÓ civile contro la sentenza di proscioglimento pronunciata dal giudizio di primo grado.
E il principio deve essere affermato in particolare davanti al giudice di pace con ricorso immediato, atteso che la regola generale dettata dall'articolo 576 Cpp Ŕ applicabile anche al processo davanti al magistrato onorario in virt¨ dell'articolo 2 del D.lgs 274/00.
Scarica il testo della sentenza 30187/2011
(05/08/2011 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Hoverboard: multe fino a 99 euro per chi circola su strada e marciapiedi
» Divorzio: niente assegno all'ex che pu˛ mantenersi
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?
» Il decreto ingiuntivo europeo


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss