Il Consiglio dei Ministri del 27 giugno 2002 ha approvato un regolamento recante norme sulle procedure istruttorie dell'autorità garante della concorrenza e del mercato in materia di pubblicità ingannevole e comparativa. Il provvedimento innanzitutto individua l'ufficio e la persona responsabili del procedimento, conformemente a quanto previsto dalla legge 241/90. Disciplina poi gli adempimenti del responsabile del procedimento in fase di avvio della procedura, a seguito del ricevimento di una segnalazione da parte di soggetti legittimati. Detta altresì le regole per l'intervento nel procedimento di soggetti diversi dall'operatore pubblicitario e dal segnalante. Disciplina ancora l'attribuzione all'operatore pubblicitario dell'onere di provare l'esattezza dei dati comunicati nella pubblicità. Dispone infine in ordine alla sospensione provvisoria del messaggio pubblicitario. Alla chiusura dell'istruttoria e richiesta di parere all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Ed alla fase conclusiva del procedimento, con la decisione e la sua comunicazione alle parti, come pure alla pubblicazione del provvedimento o di una dichiarazione rettificativa.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: