Sei in: Home » Articoli

Cassazione penale: giudice rifiuta patteggiamento e poi si astiene? Si può riproporre domanda al nuovo giudice

giudice sentenza martello
Con la sentenza n. 26058 depositata il 4 luglio scorso la sesta sezione penale, in tema di applicazione della pena su richiesta delle parti, ha stabilito che in caso di astensione da parte del giudice che boccia la richiesta di applicazione della pena su richesa delle parti, il pubblico ministero e l'imputato, possono legittimamente riproporre la domanda al nuovo giudice, purchè questa richiesta sia presentata prima dell'apertura del dibattimento. Come si legge infatti dalla parte motiva della sentenze “nulla impedisce che, dopo il rigetto di una prima richiesta di applicazione della pena da parte del giudice del dibattimento, a una successiva udienza cui sia stato il dibattimento sia stato rinviato le parti si accordino per una diversa richiesta davanti a un diverso giudice (dopo che il prima si è astenuto), sempre che ciò avvenga - hanno infine preciasato gli Ermellini - prima dell'apertura del dibattimento”.
Vai alla pagina per scaricare il testo integrale della sentenza 26058/2011
(05/07/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF