Sei in: Home » Articoli

Oua: "Rete dei Saperi", la piattaforma di servizi sul territorio, per abbattere crisi economica

oua id10412.png
È stata lanciata la “Rete dei Saperi”, una piattaforma di servizi sul territorio per le professioni intellettuali in relazione con le Regioni e l'Europa per modernizzare il settore e lottare contro la crisi. Ad annunciarlo è il Presidente della Fondazione Carmignani, De Tilla, nonché presidente dell'Organismo Unitario dell'Avvocatura, (che aderisce alla fondazione insieme con le associazioni forensi). Il progetto trae fondamento nell'affermazione che le professioni costituiscono importanti interlocutori delle Regioni e delle altre Istituzioni territoriali. Lo scopo dell'iniziativa della "Rete dei saperi" è quello di individuare uno spazio operativo regionale dedicato alle professioni per promuovere migliori condizioni di accesso e di permanenza nel mercato del lavoro, della crescita economica, della competitività e dell'innovazione. Si assiste, si legge dalla nota diffusa dall'Oua, ad una forte difficoltà economica nelle aree dei liberi professionisti, resa ancora più complicata da leggi inappropriate che tendono a mettere sullo stesso piano le imprese e il mondo dei professionisti. “I sistemi delle imprese industriali, artigianali e del commercio – ha dichiarato De Tilla - si sono da lungo tempo dotati di strutture di servizio capaci di supportare efficacemente i processi di sviluppo del proprio settore economico”. “È realmente paradossale - ha continuato De Tilla - constatare che mentre gli altri settori difendono efficacemente i propri interessi e le proprie scelte, il mondo delle professioni è sostanzialmente assente.
Il dialogo tra mondo professionale e gli enti territoriali è, infatti, inadeguato. Tutto questo assetto non può perdurare, pena l'emarginazione del sistema professionale”. Il presidente ha poi concluso esortando a “costruire una sede interdisciplinare in cui, senza vincoli, il mondo professionale trovi condizioni operative ottimali, funzionali alle esigenze poste dalle nuove politiche europee, ma anche capacità di lavorare sui temi dello sviluppo economico e civile del Paese. Un soggetto attrezzato per erogare servizi completamente fun.zionale allo sviluppo delle professioni a costi competitivi e con capacità di altissimo livello è condizione fondamentale per superare questa situazione. È necessario che le professioni siano radicate nel territorio raccordandosi in una "Rete dei saperi" che possa costituire il nucleo fondamentale in cui il sapere professionale troverà sviluppo ed efficacia”.
(26/06/2011 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Telemarketing: addio chiamate selvagge
» Biotestamento: è legge
» A che età si può andare in pensione: guida con tabelle semplificative
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Pignoramento del Tfr: cos'è e limiti


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF