Sei in: Home » Articoli

Ministero del Lavoro: permessi per riduzione orario di lavoro, disciplina per mancato godimento/pagamento

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la nota circolare prot. 25/Segr/0009044, emanata in data 3 giugno 2011, fornisce chiarimenti in merito alla disciplina applicabile in caso di mancato godimento/pagamento dei permessi per riduzione di orario di lavoro (R.O.L.). Nello specifico il Dipartimento, ribadendo che i c.d. R.O.L. costituiscono un istituto di natura contrattuale - la cui regolamentazione, requisiti e modalitÓ di fruizione Ŕ ascrivibile alla disponibilitÓ delle parti nell'ambito della loro autonomia negoziale - sottolinea l'importanza che assumono accanto alla legge, la contrattazione collettiva aziendale e le pattuizioni di carattere individuale quali fonti regolatrici di istituti afferenti al rapporto di lavoro. Il Ministero, evidenziando come tali fonti siano da ritenersi strumenti maggiormente aderenti e conformi alle esigenze dei diversi contesti economico-sociali in cui sono inseriti i lavoratori, ritiene quindi possibile agevolare forme flessibili di godimento dei permessi per riduzione orario di lavoro, nell'ottica del contemperamento tra le esigenze dell'impresa e i diritti del lavoratore, in modo tale che non sia preclusa alla contrattazione collettiva anche aziendale ed alle parti individuali del rapporto la determinazione di un termine pi¨ ampio per la fruizione dei R.O.L., rispetto a quanto stabilito dal comtratto collettivo nazionale del settore di riferimento.
(07/06/2011 - L.S.)
Le pi¨ lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Preavviso di licenziamento e dimissioni: durata, conseguenze e fac-simile
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Processo civile telematico: attenzione a come si deposita la sentenza impugnata in Cassazione!
» Equo compenso per tutti: avvocati e professionisti
In evidenza oggi
Udienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio Ŕ illegittimoUdienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio Ŕ illegittimo
Addio riparazione per lo stalkingAddio riparazione per lo stalking

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF