Utility giuridiche on line

 
 
[Torna alla home] [Tutte le notizie]

Data: 22/02/2006
Notizia inserita da: Cristina Matricardi

Home | Prima pagina | Cronaca | Economia | Politica | Esteri

Calcolatrice interessi | Danno biologico | Tassazione atti  | Prendi le notizie  |  Recensioni

Privacy: controllo del datore sul lavoratore che naviga in Internet

Il Garante per la Protezione dei dati personali (Provvedimento del 2.02.2006) ha stabilito che il datore di lavoro non pu spiare la navigazione in Internet del suo dipendente e che il suo controllo limitato ai tempi di collegamento. Solo con riferimento a tali informativa (ovvero gli accessi a Internet, il tempo trascorso) il datore pu contestare gli addebiti al lavoratore. Nel provvedimento l?Autorit ha vietato a una societ l'uso dei dati relativi alla navigazione in Internet di un lavoratore che, pur non essendo autorizzato, si era connesso alla rete da un computer aziendale consultando siti (fornendone l'elenco dettagliato) a contenuto religioso, politico etc.


Altri contenuti

    

 

 Contatti