Sei in: Home Guide Legali Procedura Civile Fase introduttiva o preparatoria

Fase introduttiva o preparatoria

Guida di procedura civile
1. Fase introduttiva o preparatoria

Il processo di cognizione prende il via attraverso una serie di atti che esamineremo durante la trattazione di questa guida. Da un lato l'attore dovrà predisporre un atto introduttivo, notificarlo alla controparte e provvedere alla iscrizione della causa a ruolo depositando in cancelleria il fascicolo di parte contenente anche la documentazione che si desidera produrre e che deve essere indicata nell'atto di citazione.

L'altra parte (il convenuto) dovrà costituirsi depositando la comparsa di costituzione che è lo scritto difensivo attraverso il quale espone le proprie difese e propone i propri mezzi di prova indicando testimoni, producendo documenti, perizie etc...

Successivamente le parti potranno ulteriormente precisare e modificare le domande, le eccezioni e le conclusioni gia' formulate.
Possono farlo alla prima udienza e, non solo, come stabilisce l'art. 183 cpc il giudice, se ne viene fatta rischiesta, "concede  alle  parti  i seguenti termini perentori:

1)  Un  termine di ulteriori trenta giorni per il deposito di memorie limitate  alle sole precisazioni o modificazioni delle domande, delle  eccezioni  e  delle  conclusioni  gia'  proposte; 

2)  un  termine di ulteriori  trenta  giorni  per  replicare  alle  domande ed eccezioni nuove,  o  modificate dall'altra parte, per proporre le eccezioni che sono  conseguenza  delle  domande  e  delle  eccezioni medesime e per  l'indicazione  dei  mezzi  di  prova  e produzioni documentali;

3) un    termine  di  ulteriori  venti giorni per le sole indicazioni di prova contraria".

 

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss