La normativa

Indice di questa guida:
  1. Cos' un prestito?
  2. Chi concede i prestiti?
  3. Prestiti personali
  4. Prestiti dipendenti
  5. Prestiti delega
  6. Prestiti auto
  7. Prestiti atipici
  8. Le rate ed i tassi
  9. Le garanzie, l'inadempimento, l'estinzione anticipata
  10. La normativa
  11. Il mutuo
  12. La centrale rischi
  13. [Torna all'indice delle guide legali]
a cura di: Manuela Sacco, Axura srl

Diritto alla Privacy

Ai sensi del decreto legislativo 30/06/2003 n. 196 sulla tutela della privacy, vi è la garanzia che il trattamento dei dati personali del richiedente si realizzi nel pieno rispetto del Diritto e della dignità delle persone.

In particolare, la legge garantisce la riservatezza dei dati sensibili e dell'identità personale di ogni individuo da parte degli istituti finanziatori.

La normativa prevede, inoltre, che il cliente debba essere scrupolosamente informato sull'utilizzo che verrà fatto dei propri dati, e che questo venga sempre autorizzato dallo stesso cliente.

Diritto alla Trasparenza

La deliberazione del CICR (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio) del 04/03/2003, regolamenta la trasparenza delle condizioni contrattuali e dei servizi bancari e finanziari.

Ciò presuppone che i clienti vengano informati su ogni punto del contratto e su eventuali successive variazioni, allo scopo di tutelare il mercato finanziario da rischi legali e di nomea. Inoltre, è fondamentale per concorrere lealmente con gli altri istituti finanziatori sulla base della giusta gestione del cliente.

Grazie al diritto sulla trasparenza il rapporto tra le controparti viene equilibrato. I principi di chiarezza e completezza delle informazioni regolano la libertà di scelta tra più possibili relazioni commerciali.

La norma definisce le condizioni del rapporto tra istituto finanziatore e cliente, di seguito sintetizzate in punti fondamentali:

  • è necessario pubblicizzare non solo il servizio offerto, ma anche le condizioni delle diverse iniziative;
  • diffondere un'informativa pre-contrattuale ed una contrattuale: informare il cliente in modo chiaro sulle condizioni economiche, sui rischi, sulle clausole sia prima della conclusione sia dopo la sottoscrizione del contratto;
  • abituarsi a comunicare con i risparmiatori in modo trasparente: a questo scopo, le banche e gli istituti di credito dovranno esporre nei loro locali aperti al pubblico un documento con le principali norme di trasparenza. Copie di tale documento dovranno essere disponibili anche su richiesta del cliente.
Seguici:
Print Friendly and PDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss