Sei in: Home » Articoli

Parte il progetto SOLVIT, un aiuto ai Comuni italiani

Il Dipartimento per le Politiche Comunitarie, in accordo con la Scuola Superiore di Pubblica Amministrazione Locale e l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, invita i comuni italiani a presentare al più presto la propria candidatura per diventare sede di uno dei 20 incontri previsti dalla rete SOLVIT. Gli incontri sono previsti nel numero di uno per ogni regione, dando precedenza ai comuni capoluogo di provincia o di regione. La partecipazione agli incontri è fortemente consigliata, in quanto SOLVIT è una rete europea, che si pone l'obiettivo di rimuovere le difficoltà e gli errori nell'applicazione delle norme europee, da parte degli enti locali. Le materie sono per lo più sull'iscrizione anagrafica dei cittadini comunitari, sulla sicurezza sociale e l'accesso all'istruzione.
Ciascun incontro sarà tenuto da un esperto SOLVIT ed è mirato ai funzionari URP, ossia di coloro che hanno rapporti con il pubblico, e agli uffici che si occupano delle tematiche affrontate da SOLVIT. Il corso è finalizzato alla rimozione delle ragioni di reclamo dei cittadini contro la Pubblica Amministrazione locale, nell'applicazione di norme comunitarie, per le materie sopra elencate.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/03/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Il reato di violenza privata
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Biciclette: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Gli eredi legittimi: chi sono e quale è la differenza con i legittimari
» Colpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
In evidenza oggi
Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanzaDdl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
L'ombra del dubbio: quando il caso limite mette in crisi il sistema giudiziarioL'ombra del dubbio: quando il caso limite mette in crisi il sistema giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF