Sei in: Home » Articoli

Mr. Prezzi indaga su tassa contante delle banche

soldi euro
Alla fine, anche il Garante dei Prezzi, tale Roberto Sambuco, in audizione al Senato, ha voluto esprimere le sue perplessità, in merito all'introduzione della cosiddetta tassa sul contante che le banche hanno imposto ai clienti o stanno per imporre dalle prossime settimane. Mr. Prezzi giudica anomala l'introduzione di una tassa per prelevare i propri soldi agli sportelli delle banche, tanto più che i costi bancari in Italia sono già alti e per tutti i servizi. Il Garante ha fatto sapere che avvierà un'indagine conoscitiva, e che a suo avviso 3 euro è una commissione eccessiva per il ritiro dei risparmi dei clienti. Inoltre, come denunciano da tempo i consumatori, il problema è che le alternative, ossia carte di credito e bancomat sono molto costosi, per cui chi volesse risparmiare il balzello allo sportello sarebbe comunque costretto ad affrontare costi alternativi molto esosi. E tenere un conto corrente costa sempre di più. Un esempio? Nell'estate 2010, la tenuta di un conto in banca costava 132 euro in media all'anno; già in autunno, il costo era di 134 euro, un livello che le associazioni in difesa dei risparmiatori ritengono ingiustificabile.
Sperando che Mr. Prezzi faccia presto e che, nel frattempo, qualche istituto bancario si dissuada dall'imporre un ennesimo costo irragionevole.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/03/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF