Sei in: Home » Articoli

Come far rispettare i limiti di velocità - L'idea di un lettore

posta e risposta id9497
POSTA e RISPOSTA n°39 accoglie l'intervento di Angelo SACCOMANNO che lancia un'interessante idea: "In campo ferroviario esiste un dispositivo chiamato SCMT che utilizzando delle boe ed un ricevitore sul treno impone al macchinista le limitazioni previste, e la mancata osservanza dei limiti comporta l'arresto del treno. Tale dispositivo similare si potrebbe istallare anche sulle strade e sui veicoli risolvendo il problema dei limiti di velocità, come segnalato nell'articolo" - Grazie, caro Angelo, per la similitudine ferroviaria che senz'altro conseguirebbe lo scopo del rispetto dei limiti di velocità. Ma se fai caso, quante pubblicità di autovetture che promettono mirabilie si susseguono in tv? Sono davvero un'enormità ed ho il sospetto che i nostri ideali ispirati alla sicurezza ed all'educazione stradale dovranno inesorabilmente infrangersi contro gli interessi delle Case automobilistiche.
Continua a seguire Studio Cataldi: sarà un'utopia, ma poco alla volta cercheremo di cambiare almeno un po' le cose. O ci proveremo ...
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/03/2011 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF