Sei in: Home » Articoli

Pari Opportunità: firmato protocollo contro immagini lesive delle donne

È stato firmato lo scorso 26 gennaio nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, tra il Ministro per le Pari Opportunità e il Presidente dell'Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria, un protocollo d'intesa per rendere più efficace il controllo e l'eventuale ritiro delle pubblicità offensive e volgari della dignità delle donne. Il protocollo, che ha ad oggetto il contrasto delle immagini potenzialmente lesive della dignità delle donne, avrà durata di due anni e garantirà una collaborazione finalizzata all'adozione di modelli di comunicazione commerciale che rispettino il principio di pari opportunità e diffondano i valori positivi sulla figura femminile, evitando il ricorso a stereotipi.
Il protocollo è il frutto della risoluzione del 3 settembre 2008 (sull'impatto del marketing e della pubblicità sulla parità tra donne e uomini) con cui il Parlamento ha chiesto agli Stati membri di adoperarsi affinchè la pubblicità tenda a valorizzare la figura femminile e il ruolo delle donne, nel rispetto della dignità umana senza discriminazioni.
(02/02/2011 - Luisa Foti)

Link correlati:
Risoluzione Parlamento europeo del 3 settembre 2008 (impatto marketing e pubblicità su parità tra donne e uomini)
Protocollo Dipartimento Pari Opportunità - Istituto Autodisciplina Pubblicitaria
Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale
Regolamento per la tutela di future campagne di comunicazione
Regolamento per i pareri preventivi del Comitato di Controllo
Scheda illustrativa

Le più lette:
» Gli elementi del reato
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
» Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
» Divorzio: scacco matto all'assegno per la ex
» Canone Rai: ancora 6 giorni per chiedere l'esenzione
In evidenza oggi
Animali: in arrivo pene più severe per chi li maltrattaAnimali: in arrivo pene più severe per chi li maltratta
Separazione: le mail inviate dall'amante provano il tradimentoSeparazione: le mail inviate dall'amante provano il tradimento
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo