Sei in: Home » Articoli

Coldiretti Puglia plaude all'etichettatura obbligatoria

La Coldiretti Puglia plaude all'approvazione della Commissione per l'Agricoltura della Camera dell'obbligo previsto per i prodotti alimentari ad avere un'etichettatura, che informi sulla loro provenienza geografica. Il Presidente pugliese della Coldiretti, Pietro Salcuni, si congratula della decisione, e ribadisce che questa legge rappresenta un colpo mortale all'agro-pirateria, che ogni anno in Italia fattura ben 18 miliardi di euro. Adesso si prevede che il ministero debba emanare i decreti attuativi, entro 60 giorni; dal quel momento, l'Italia avrà uno strumento forte di protezione dei nostri prodotti, nonché di garanzia per i consumatori, che avranno quanto meno l'opportunità di scegliere consapevolmente i prodotti, potendone premiare la qualità. La Puglia, regione produttrice di beni agricoli, sarebbe una delle aree più avvantaggiate del Paese, quando l'etichettatura obbligatoria entrerà effettivamente in vigore, poiché le sue produzioni potranno essere garantite, certificate e tutelate. La normativa approvata in Commissione prevede anche l'obbligo di evidenziare tra gli ingredienti quelli che hanno subito eventualmente una modificazione genetica, gli ogm, appunto e la disciplina prevede oblighi informativi differenziati per prodotti finiti e per quelli non trasformati.
Per i primi bisognerà inserire il luogo in cui è avvenuta la trasformazione, per i secondi il paese di origine del prodotto. Una garanzia in più per produttori e consumatori.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(23/01/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Avvocati: la petizione contro la Cassa forense arriva nei tribunali
» Caduta sulle scale bagnate? Paga il condominio
In evidenza oggi.
CONTENZIOSO BANCARIO
Prova gratis per 30 giorni la nuova piattaforma di diritto e contenzioso bancario (Maggioli Editore)
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF