Sei in: Home » Articoli

Grande Fratello, Unione Nazionale Consumatori chiede class action contro televoto

Il Segretario dell'Unione Nazionale dei Consumatori, Massimo Donà, per intenderci, il signore che stava tra il pubblico, in prima fila, al programma “Affari Tuoi”, in rappresentanza dei consumatori, ha annunciato che intende proporre una class action contro Mediaset, per le modalità con cui è stato condotto il televoto al “Grande Fratello”, un paio di puntate fà, che ha visto la decisione del pubblico, successivamente annullata dal programma. Ma procediamo con ordine. Uno dei concorrenti della scorsa edizione, Massimo Scattarella, espulso per bestemmia, ha chiesto al GF di essere reintegrato nel gioco, a un anno di distanza, perché la stessa sanzione non era stata applicata quest'anno contro un altro concorrente. Il GF aveva accolto la richiesta, rimettendosi a un televoto, che aveva consentito a Massimo di entrare nella casa.
Ma a distanza di una settimana, dopo l'ennesimo episodio di bestemmia in casa, il GF, su decisione dello stesso Piersilvio Berlusconi, ha deciso di espellere tutti i concorrenti che prima o dopo avevano bestemmiato, con il risultato che lo stesso Scattarella è stato “ri-espulso”. Donà lamenta la scarsa considerazione per il pubblico, che dopo avere votato, pagando di tasca propria, si è visto annullare l'esito del televoto. Una presa in giro che finirà in tribunale!
(14/01/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto TravawAvvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF