Sei in: Home » Articoli

Campagna EU-OSHA 2012-2013: buone pratiche in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Il Ministero del Lavoro – Sicurezza Lavoro, in data 10 gennaio 2011, ha reso nota la campagna EU-OSHA 2012-2013 relativa alla prevenzione nei luoghi di lavoro. In particolare l'Agenzia Europea per la salute e sicurezza sul lavoro invita i Paesi Europei a presentare casi studio/buone pratiche che contengano informazioni utili alla campagna, il cui punto focale sarà sviluppato in relazione alla leadership ed alla partecipazione dei lavoratori nella prevenzione del rischio. Indicazioni utili per la predisposizione dei casi studio/buone pratiche sono riportate nella scheda nella versione inglese relativa agli obiettivi del progetto, alle tipologie di casi richiesti con esempi di partecipazione diretta e rappresentata.
Il termine ultimo per la presentazione è fissato al 28 gennaio 2011 e tutte le informazioni utili possono essere reperite all'indirizzo : http://www.worker-participation.eu/ L'indirizzo di posta elettronica cui può essere inoltrata la documentazione relativa ai casi studio/buone pratiche è: Div3TutelaLavoro@lavoro.gov.it
(13/01/2011 - L.S.)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo