Sei in: Home » Articoli

POSTA e RISPOSTA: l'opinione del Vigile su multe e reddito (28^ puntata)

foto posta e risposta id9501
Da Sommacampagna, provincia di Verona, giunge la qualificata opinione del Vigile (in tutti i sensi per combattere il sonno della ragione) ALEX MONDIN che credo svolga pure mansioni di messo notificatore: "In veste di agente di Polizia Municipale mi è accaduto più di una volta di irrogare la stessa sanzione conseguente alla stessa violazione al codice della strada (divieto di sosta) a conducenti di diverso ceto sociale. Il disoccupato ha gravemente compromesso il bilancio familiare mensile, il rappresentante di prodotti orafi mi ha perfino offerto il caffè!!! Che il sistema sanzionatorio sia legittimo mi si può pure convincere... che sia GIUSTO invece NO!!! Ma l'iniziativa della sanzione commisurata al reddito andrebbe praticata se il sistema fiscale lo permettesse senza creare ulteriori ingiustizie.
Alex Mondin" - Ringrazio per il gradito contributo Alex che, con il suo bel cognome veneto, mi ha ricordato che manco da più di un anno dal veronese, idioma adorabile e musicale, e cui vorrei tanto chiedere che mi togliesse due curiosità extra-multe: perché Sommacampagna si chiama così e come si chiamano i suoi abitanti? Il nostro dibattito continua in relazione alla proposta rilanciata dal lettore Attilio SANGIANI, cui abbiamo dedicato l'incipit della puntata (27^) scorsa del posta e risposta del 10 gen '11. Form sempre a disposizione dei visitatori: prego accomodateVi!
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(12/01/2011 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF