Sei in: Home » Articoli

Adusbef: in arrivo nuova stangata da 1.016 euro a famiglia

adusbef id9489.png
L'Adusbef (Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari E Finanziari) denuncia l'arrivo di una nuova stangata per l'anno 2011 che porterÓ ad un aumento della spesa annua per ogni famiglia italiana di ben 1016 euro. In un comunicato stampa l'Associazione dichiara che i rincari, in arrivo a partire dal 1 gennaio 2011, contribuiranno a ridurre ulteriormente il potere di acquisto delle famiglie. Secondo l'Adusbef "si rendono sempre pi¨ necessarie politiche economiche completamente diverse da quelle sin qui attuate, che dovrebbero puntare ad un rilancio dell'economia sia attraverso investimenti in settori innovativi, sia con processi di detassazione esclusivamente a favore delle famiglie a reddito fisso, lavoratori e pensionati". Siamo di fronte, si legge nel comunicato , ai soliti comportamenti speculativi in tema di prezzi e tariffe e cui "si aggiungono tensioni importanti sui costi dei prodotti energetici e delle materie prime". Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef fanno notare che le previsioni dell' Osservatorio Nazionale Federconsumatori sui rincari che le famiglie dovranno affrontare nel 2011 sono estremamente negative. In mancanza di adeguati interventi di politica economica "si consoliderÓ sempre di pi¨ il circolo vizioso tra contrazione dei consumi, cassa integrazione e licenziamenti, e produzione industriale, non potendo sperare in un recupero della nostra economia solo attraverso le esportazioni".
Vedi la tabella dei rincari nel dettaglio
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(29/12/2010 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» La manovra Ŕ legge: tutte le novitÓ punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1░ gennaio 2016?
» EreditÓ: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si pu˛ avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF