Sei in: Home » Articoli

E' legge il provvedimento 'sfolla-carceri'

carcere deternuto prigione
È legge il provvedimento che mira a ridurre il sovraffollamento delle carceri. Lo fa sapere il Governo in una nota diffusa attraverso il sito istituzionale. La legge cd. “sfolla carceri”, composta da soli 5 articoli, è stata approvata dal Parlamento (Disposizioni relative all'esecuzione presso il domicilio delle pene detentive non superiori ad un anno) e consentirà ai detenuti di scontare ai domiciliari l'ultimo anno di pena. Il magistrato di sorveglianza si occuperà di controllare i presupposti per la concessione della misura alternativa. La possibilità dei domiciliari non vale però per i delinquenti socialmente pericoloso, abituali o per quelli sottoposti ad un regime di particolare di sorveglianza.
Nel caso di condannato tossicodipendente o alcol dipendente sottoposto ad un programma di recupero, la pena può essere eseguita presso una struttura sanitaria pubblica o una struttura privata (accreditata). Per ulteriori informazioni, leggi il link correlato sottostante che corrisponde al testo di legge ufficiale diffuso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Altre informazioni su questo argomento (in allegato il testo del provvedimento)
(29/11/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Pensioni: le novità in arrivo
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest può risultare non punibile
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
» Usucapione: legittimo l'accordo di accertamento dinanzi al notaio
» Ddl riscossione: niente più cartelle per debiti irrisori
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere è reatoObbligare la moglie a discutere è reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF