Sei in: Home » Articoli

Parti sociali concordano: tra le priorità taglio alle tasse e lotta all'evazione fiscale

In un documento comune sul fisco con cui si e' chiuso anche il quinto tavolo di confronto tra Confindustria, Cgil, Cisl e Uil finalizzato a disegnare un nuovo patto sociale per il rilancio dell'economia, le parti sociali hanno evidenziato quelle che considerno le principali priorità. Nel documento si parla di un aumento delle detrazioni da lavoro dipendente, della revisione delle alquote Irpef, della riduzione dell'Irap, della detassazione dei premi di risultato e degli utili reinvestiti. Si ipotizza anche un bonus per ogni figlio, da legare al reddito, che sostituisca gli attuali assegni familiari. Le parti sociali concordano inoltre sulla necessità di intensificare la lotta all'evasione per finanziare un nuovo 'fisco per la crescita'. Prosegue così il percorso comune che ha già portato alla formazione di quattro documenti condivisi sulle emergenze sociali, il Mezzogiorno, la semplificazione, la ricerca e innovazione. Restano ancora aperti gli ultimi due tavoli: quello sulla "spesa pubblica ed i costi della politica" e quello, considerato il vero passaggio cruciale per il futuro della crescita del paese, sulla produttivita'.
Altre informazioni su questo argomento
(23/11/2010 - N.R.)
Le più lette:
» Addio ai voucher, arriva il lavoro breve e intermittente liberalizzato
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Caduta per la strada: quando si può parlare di insidia
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Asili nido: al via il bonus di mille euro
In evidenza oggi
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuitiAvvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF