Sei in: Home » Articoli

INPS: controlli sui lavoratori beneficiari del trattamento di C.I.G.S.

L'INPS, con messaggio n. 26718 del 25 ottobre 2010, evidenzia la necessità di operare controlli specifici nei confronti di quei lavoratori che, mentre percepivano il trattamento di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, hanno avuto occasione di rioccuparsi in attività di lavoro autonomo o subordinato senza comunicarlo preventivamente all'Istituto previdenziale. L'Ente precisa che tali controlli si basano sulla Legge 160/1998, la quale espressamente prevede che il lavoratore decade dal diritto al trattamento di integrazione salariale nel caso in cui non abbia provveduto a dare preventiva comunicazione all'INPS dello svolgimento di attività di lavoro autonomo o subordinato, così come ribadito anche nella circolare dello stesso Istituto n. 130 del 4 ottobre 2010. L'Istituto previdenziale dispone inoltre il recupero delle indennità indebitamente percepite dai lavoratori che potrebbero essere chiamati a rispondere anche penalmente per avere agito in modo da procurarsi un ingiustificato arricchimento.
(02/11/2010 - L.S.)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF