Sei in: Home » Articoli

Extracomunitario si trattiene illegalmente nel nostro territorio? Assolto se non ha mezzi economici per tornare a casa

Con la sentenza n. 34245 la Corte di Cassazione ha stabilito che costituisce un esimente alla commissione del reato di permanenza illegale sul nostro territorio dello stato (di cui all'art. all'art. 14 co. 5 ter d.lgs. 286/1998) il non avere i mezzi economici per ritentare nel proprio paese d'appartenenza. Secondo quanto si apprende dalla vicenda, la Corte di Appello di Genova, aveva condannato il cittadino extracomunitario (contrariamente alla sentenza assolutoria di primo grado) alla pena di otto mesi i reclusione, in quanto espulso dal prefetto e diffidato dal questore a lasciare il territorio nazionale entro cinque giorni, vi si tratteneva senza giustificato motivo. Su ricorso proposto dal cittadino peruviano, la Corte, dopo aver escluso che la “mera difficoltà” di trovare i mezzi economici per lasciare il paese possa costituire esimente del reato in esame, ha stabilito che “appare configurabile l'esimente del giustificato motivo della sussistenza di una condizione di oggettiva ed indiscutibile indisponibilità dei mezzi necessari e sufficienti per l'acquisto del titolo di viaggio per l'allontanamento obbligato”. La Corte ha poi spiegato che la condizione di “oggettiva ed indiscutibile indisponibilità di mezzi economici” può essere condotta dal giudice di merito avendo riguardo a “1) alla presumibile situazione economica dell'interessato, desumibile tanto dai proventi di qualsivoglia attività egli svolga od abbia svolto in Itali, quanto dal tempo di accertata presenza irregolare dello stesso sul territorio nazionale e dalle condizioni personali di suo inserimento sociale; 2) al costo presumibile per l'acquisto del titolo di viaggio, tenendo presente che l'allontanamento deve avvenire non già, necessariamente, con rimpatrio nel paese di origine, bensì, secondo la ragionevole previsione dell'art. 14, comma 5, del T. U. in direzione dei qualunque altro luogo situato fuori del territorio dello Stato Italiano, (ben potendo emergere che lo straniero possa avere collegamenti personali con tali luoghi.).
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/09/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Omicidio stradale: arriva una nuova riformaOmicidio stradale: arriva una nuova riforma
Scuola: addio alle sospensioni, per gli indisciplinati ci sono i lavori socialmente utiliScuola: addio alle sospensioni, per gli indisciplinati ci sono i lavori socialmente utili
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF