Sei in: Home » Articoli

Agevolazioni in vista per stimolare il risparmio energetico e lo sviluppo di fonti di energia rinnovabili

E' stato pubblicato nella G.U. n. 212 del 10 settembre scorso il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 6 agosto 2010 che prevede la concessione di agevolazioni in favore dei programmi di investimento riguardanti la produzione di beni strumentali funzionali allo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili e al risparmio energetico nell'edilizia, per un totale di ben 300.000.000,00 €. Le risorse sono destinate a programmi riferiti a unità produttive ubicate nei territori dell'obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia) e sono ripartire in due canali di finanziamento: la maggior parte delle risorse finanzierà “interventi a sostegno dello sviluppo dell'imprenditoria collegata alla ricerca e all'applicazione di tecnologie innovative nel settore delle fonti rinnovabili”, mentre resteranno 90.000.000,00 € per sostenere economicamente gli “interventi a sostegno dell'imprenditorialità collegata al risparmio energetico con particolare riferimento alla creazione di imprese ed alle reti”. Il decreto tende a privilegiare, inoltre, le piccole e medie imprese, che soffrono maggiormente per l'attuale crisi economica, nonché le imprese che abbiano sottoscritto un contratto di rete, così come disciplinato dall'art. 3, comma 4-ter del decreto-legge 10 febbraio 2009. Sarà l'”Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A.”, organismo convenzionato con il Ministero dello Sviluppo Economico e avente il precipuo compito di rilanciare la competitività del mercato italiano, a gestire l'istruttoria delle istanze che perverranno e a seguire tutto l'iter burocratico, fino all'erogazione stessa del contributo.
(26/09/2010 - V.Z.)
Le più lette:
» Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Il pignoramento
» Pipì in strada, multa da 10mila euro
» Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
In evidenza oggi
Bonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euroBonus nascita: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro
Controllare il conto degli avvocati viola la CEDUControllare il conto degli avvocati viola la CEDU
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF