Sei in: Home » Articoli

Inseguimento navi straniere che violano la legge? Possibile ma solo se inizia nelle acque territoriali

La Corte di cassazione ha stabilito che è legittimo l'inseguimento e la cattura in alto mare di una nave straniera che abbia violato le leggi dello stato rivierasco, purché l'inseguimento inizi non appena una delle imbarcazioni minori entri nelle acque territoriali e si inizi nei suoi confronti l'inseguimento. È con la sentenza n. 32960 che i giudici di Piazza Cavour, dopo aver annullato la sentenza della Corte di Appello di Reggio Calabria per difetto di giurisdizione, hanno dettato i criteri da seguire per la cattura in acque internazionali di navi straniere che abbiano violato le nostre leggi.
(14/09/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
» Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
In evidenza oggi
Divorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altroDivorzio: addio all'assegno alla moglie che va a stare con un altro
Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema CorteCome si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF