Sei in: Home » Articoli

Welfare: firmato protocollo per interscambio dati tra enti per migliorare attivitā ispettiva

Il 4 agosto scorso č stato firmato il protocollo di intesa del Ministero del Welfare con l'INPS, INAIL e l'Agenzia delle Entrate al fine di migliorare l'attivitā ispettiva dei soggetti che si occupano della vigilanza e del controllo. Il protocollo si basa sulla "condivisone dei dati di ogni organismo in materia ispettiva e mira a innalzare la capacitā d vigilanza e a migliorare l'afficienza e l'efficacia dell'azione ispettiva nella lotta all'evasione contributiva ed al lavoro sommerso, attraverso la programmazione dell'attivitā di vigilanza indirizzata su obiettivi conreti e ottimizzando l'utilizzo delle risorse disponibili", come si legge dal protocollo, firmato nei giorni scorsi.
Secondo quanto si legge dal "catalogo delle informazioni" (allegato 1) saranno oggetto di interscambio, per quanto riguarda il ministero del lavoro e delle politiche sociali (i dati anagrafici e specifici delle comunicazioni obbligatorie, dati geopreferenziali dei datori di lavoro, il calendario delle ispezioni, i verbali ispettivi e i dati degli illeciti penali). In riferimento alle banche dati dell'Inail, potranno essere scamabiti i dati anagrafici delle aziende, i dati clasificativi delle aziende, i verbai ispettivi, il calendario delle ispezioni, le denunce delle ispezioni, le denunce di nuovo lavoro temporaneo, i dati delle richieste DURC. Per l'Inps, oggetto di interscambio saranno i dati anagrafici aziende/datori di lavoro attivi, i dati delle ispezioni (verbali ispezioni avvenute o in corso (VGOO), i dati cassetto previdenziale, il calendario delle ispezioni, il calendario delle ispezioni, i lavoratori in godimento di trattamenti di sostegno al reddito (indennitā disoccupazione, CIG, CIGS, contratti di solidarietā, indennitā di mobilitā, etc). Datori di lavoro beneficiari intervento CIG ordinaria, straordinaria, agricola, CIGS, mobilitā, contratti di solidarietā, etc. Infine, per l'agenzia delle entrate potranno essere oggetto di scambio i dati anagrafici e dichiarativi, i verbali ispettivi e i dati di interesse emersi in sede di accertamento. Per ulteriori informazioni, www.lavoro.gov.it
(16/08/2010 - Luisa Foti)
Le pių lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'č il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: č boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'č e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Ogni causa č incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa č incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Il dictum della Cassazione: č reato mettere le corna in casa alla moglie!Il dictum della Cassazione: č reato mettere le corna in casa alla moglie!
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF