Sei in: Home » Articoli

Tar Lazio: Legittimo concorso pubblico interno 'riservato' a lavoratori a tempo indeterminato

Con la sentenza n. 23772 depositata l'8 luglio, il Tar Lazio ha stabilito che non può essere considerata discriminatoria la norma che rende possibile l'accesso ai concorsi interni ai soli dipendenti a tempo indeterminato, escludendo contestualmente i "precari". Il particolare, i giudici di legittimità, dopo aver specificato che "la posizione del lavoratore a tempo determinato non può essere equiparata a quella del lavoratore a tempo indeterminato in considerazione della diversa natura del rapporto e della differente posizione assunta dagli stessi nell'ambito della organizzazione funzionale del rapporto di servizio alle dipendenze della P. A.", hanno stabilito che "l'Amministrazione pubblica non pone alcuna discriminazione nel limitare la partecipazione a un concorso interno per il passaggio a ulteriori qualifiche funzionali al solo personale assunto a tempo indeterminato.
Infatti, la posizione del lavoratore a tempo determinato non può essere equiparata a quella del lavoratore a tempo indeterminato".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/08/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF