Sei in: Home » Articoli

Diritto di visita dei nonni. ImpossibilitÓ di chiedere revisioni.

Dopo tre anni dalla nota sentenza n. 24423 con la quale la Suprema Corte di Cassazione aveva riconosciuto che i nonni, ai quali veniva impedito di vedere i nipoti, potessero ottenere un provvedimento che consentisse loro di incontrarsi con i nipoti, la Corte cambia il proprio orientamento sul diritto di visita dei nonni. Con la sentenza n. 22081 del 2009 ha riconosciuto come, nonostante la legge sull'affidamento condiviso, Art. 155 l. 64 del 2006, abbia valorizzato il ruolo degli ascendenti e dei parenti di ciascun ramo genitoriale dei figli di genitori separati, riconoscendo l'esistenza di un vero e proprio diritto in capo al minore ad avere un rapporto con gli stessi manchi, sul piano fattuale, una legittimazione processuale per i nonni che consenta loro di ottenere una revisione delle condizioni previste per le visite ai minori.
FacoltÓ riconosciuta esclusivamente ai genitori i quali sono invece legittimati a chiedere in ogni tempo la modifica delle disposizioni concernerti l'affidamenti dei minori .
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/07/2010 - Elisa Barsotti)
Le pi¨ lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Animali in casa: tutte le agevolazioni fiscali
» Permessi 104: il dipendente pu˛ essere pedinato
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF