Sei in: Home » Articoli

Federcasalinghe: apprezzamenti per sentenza Cassazione su Casalinga 'manager della famiglia'.

Ha espresso apprezzamenti favorevoli la Federcasalinghe in relazione alla recente sentenza della Corte di Cassazione che ha definito la casalinga come la "Manager dellal famiglia". In una nota la federazione scrive: "la sentenza 16896 della terza sezione civile e' intervenuta su un caso d'incidente stradale, che ha coinvolto in modo grave una 'casalinga'. [...] L'assicurazione aveva eccepito sul valore del risarcimento richiesto, in quanto la 'casalinga' non svolgeva in modo diretto le 'faccende domestiche', avendo al suo servizio una colf. La Cassazione ha chiarito - si legge ancora nella nota - che i compiti di gestione della famiglia risultano di maggior ampiezza, intensita' e responsabilita' rispetto al semplice disbrigo delle 'faccende domestiche'". La presidente nazionale di Federcasalinghe, Federica Gasparrini, ha inoltre dichiarato: "Siamo assolutamente soddisfatte per la sentenza equa e moderna: basta con la cultura di basso profilo che vede la casalinga come persona addetta a pulire e cucinare.
Crescere con attenzione continua i figli, assicurare una vita serena a tutto il nucleo familiare, amministrare il bilancio familiare spesso molto esiguo, gestire il valore legato alle risorse umane: questo e' il lavoro delle 'manager della famiglia', le casalinghe. Il loro lavoro vale in Italia il 20% del Pil".
(23/07/2010 - Notiziario)
Le pi¨ lette:
» Autovelox: obbligo di doppia segnalazione
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Legge Gelli-Bianco: un quadro di sintesi della riforma della responsabilitÓ medica
» Video e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Multa di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minoriMulta di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minori
Video e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF