Sei in: Home » Articoli

Privacy: diffusione di foto segnaletiche solo per fini di giustizia o di polizia

Il Garante per la protezione dei dati personali (newsletter 7/13 aprile 2003) ha ribadito che non è consentita la pubblicazione sui giornali o la trasmissione sulle reti televisive di immagini di persone in manette. L?Autorità ha inoltre precisato che, tenendo conto delle finalità di accertamento, prevenzione e repressione dei reati e nel pieno rispetto dei diritti e della dignità degli interessati, le foto segnaletiche possono essere diffuse, durante una conferenza stampa, solo se ricorrono fini di giustizia e di polizia o motivi di interesse pubblico. Fuori da questi casi, la diffusione deve ritenersi vietata.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(23/04/2003 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Milleproroghe: approvate le norme sugli avvocati
» Avvocati: via libera alla rottamazione dei debiti con la Cassa
In evidenza oggi.
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF