Sei in: Home » Articoli

Tribunale di Ascoli Piceno: automatica estensione della domanda attorea al terzo chiamato in causa

Il Tribunale di Ascoli Piceno con sentenza del 29.6.2010, richiamando la giurisprudenza di legittimità sul punto, ha affermato che "ove la domanda di garanzia del convenuto costituisca garanzia propria e sia quindi proposta al fine di ottenere la liberazione del chiamante e l'individuazione del chiamato quale unico e diretto responsabile essendo unico il fatto generatore prospettato con la domanda principale e con quella accessoria, si ha estensione automatica della domanda di parte attrice al terzo chiamato senza che occorra una espressa istanza". Sulla scorta di tali premesse il Tribunale ha accolto la domanda e condannato in solido al risarcimento del danno in favore dell'attore i convenuti e il terzo chiamato in causa.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/07/2010 - Francesca Romanelli)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF