Sei in: Home » Articoli

Agenzia delle entrate: ecco gli errori più comuni nella compilazione di Unico PF e cosa fare per evitarli

L'Agenzia delle entrate ha messo a punto un vademecum per aiutare i contribuenti a non commettere errori durante la compilazione del modello Unico persone fisiche. Entro il 30 giugno si dovrà consegnare la dichiarazione alle poste ma chi sceglie la forma dell'invio telematico ha tempo fino al 30 settembre. Spesso - spiega l'Agenzia in un comunicato - "per semplici sviste o distrazioni" i contribuenti "dimenticano d'inserire coordinate e codici correttamente, oppure, di trascrivere appositi campi presenti nella dichiarazione. Il risultato si manifesta successivamente, quando decine di migliaia di contribuenti sono chiamati a rivolgersi a un call center o a recarsi direttamente presso gli uffici delle Entrate".
Proprio per non incorrere in questi errori l'Agenzia ne ha stilato un elenco:

1. Innaniztutto un errore frequente è quello nell'indicazione e nella trascrizione del codice tributo o del codice fiscale. Meglio quindi controllare prima nel sito internet dell'Agenzia Peraltro, i codici tributo sono reperibili sul sito Internet dell'Agenzia (www.agenziaentrate.gov.it) oppure usare il software gratuito “F24 on line”.

2. Da evitare anche ma da evitare, compare instancabile la non corretta indicazione del codice fiscale.

3. Può anche accadere di aver dimenticato di riportare le spese sanitarie. In tal caso è possibile procedere alla dichiarazione integrativa per rettificare o integrare i dati indicati nella precedente dichiarazione.

4. Altro errore frequente è quello sul codice catastale del Comune in cui si trovano gli immobili diproprietà. Per evitare questo errore basta consultare le pagine finali delle istruzioni alla compilazione che riportano i codici di tutti i comuni.

5. L'Agenzia ricorda infine che se si è cointestatari di un contratto di affitto (ad esempio tra coniugi) la detrazione del canone di locazione è al 50 per cento e spetta a entrambi. Ciascuno quindi deve riportare la quota-parte nell'apposito campo.
Vedi le informazioni complete del comunicato
(01/07/2010 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Designer e architetti: come sfruttare al meglio gli smartphone
» Abusi edilizi: arriva il "condono"
» Addio al genitore collocatario: la prima sentenza del tribunale di Lecce
» Cellulari: dal 12 giugno 4g di Tre a pagamento per tutti, come disattivarlo
» Equitalia cerca avvocati: domande entro il 27 giugno
In evidenza oggi
Vaccini: multe fino a 7.500 euro per i genitori e sospensione della potestàVaccini: multe fino a 7.500 euro per i genitori e sospensione della potestà
Divorzio: carcere per il disoccupato che non versa l'assegno alla exDivorzio: carcere per il disoccupato che non versa l'assegno alla ex
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF