Sei in: Home » Articoli

Leggibilità delle cartelle cliniche: il problema della "brutta grafia" dei medici

L?Autorità Garante per la Privacy, con la newsletter dell?11.4.03, ha affrontato il problema della grafia illeggibile dei medici sulle cartelle cliniche. Il Garante ha infatti ribadito che queste ultime debbono essere chiare a tutela del paziente, perchè ''la leggibilita' delle informazioni è la prima condizione per la loro piena comprensione''. In particolare, viene ricordata la specifica tutela che la legge sulla privacy garantisce alle persone al momento dell'accesso ai propri dati personali: l'articolo 13 L. 675/19 dispone infatti che i dati personali vengano estrapolati e comunicati all'interessato in forma intelligibile, mentre il D.P.R. 501/1998 afferma che la comprensione dei dati deve essere agevole, obbligando il titolare del trattamento ad adottare opportune misure per agevolare l'accesso ai dati da parte degli interessati.
Gli enti di cura dovranno dunque rispettare questo basilare principio, pena l?irrogazione di salate sanzioni.
(19/04/2003 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» I procedimenti in camera di consiglio
» Responsabilità medica: reato di omicidio per il sanitario che sbaglia il triage
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Studi legali: addio al chiuso per ferie
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificatiAvvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificati
Divorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglieDivorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglie
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF