Sei in: Home » Articoli

Azzeramento punti patente comunicato con ritardo? Illegittima revisione patente

Con la sentenza n. 1670 del 26 maggio 2010, il Tar lombardia ha stabilito che la revisione della patente, disposta dalla motorizzazione, è illegittima se l'azzeramento sei punti sulla patente viene comunicato con ritardo. La sentenza è l'esito del ricorso di un'automobilista che, dopo che la motorizzazione aveva disposto la revisione della patente in seguito all'azzeramento dei punti, aveva eccepito di aver ricevuto la comunicazione della revisione con grande ritardo. Chiedeva pertanto l'annullamento del provvedimento amministrativo di “Revisione della patente di guida della categoria B”. I giudici amministrativi di legittimità, investiti della questione, accogliendo il ricordo dell'uomo, hanno ritenuto il provvedimento illegittimo in quanto “l'avere l'amministrazione resistente omesso di effettuare le prescritte comunicazioni, tempestivamente e per ciascuna singola variazione di punteggio, concreta il vizio di violazione di legge dedotto dal ricorrente il quale, in conseguenza, non è stato posto in condizioni di apprestare i rimedi previsti per il recupero dei punti sottratti”. Il Tar ha infatti precisato che “l'istituto introdotto dal legislatore importa che “ciascuna” variazione di punteggio sia comunicata agli interessati dall'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida (art. 126 bis cit. ), onde consentire al conducente la frequenza degli appositi corsi di aggiornamento (organizzati dalle autoscuole ovvero da soggetti pubblici o privati a ciò autorizzati dal Dipartimento per i trasporti terrestri) che consentono di riacquistare una parte dei punti persi.” Inoltre, “l'atto con cui si dispone la revisione di una patente di guida, (…)non presenta caratteristiche di urgenza, tali da escludere l'obbligo della previa comunicazione ai sensi dell'art. 7 l. n. 241 del 1990”.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/05/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF