Sei in: Home » Articoli

In libreria: Atti ed organizzazione della pubblica amministrazione

atti pubblica amministrazione id8430
Questo volume è dedicato alla organizzazione ed agli atti dell'amministrazione ed è il terzo di una collana di otto manuali sul diritto amministrativo. Quanto all'organizzazione, si affronta il problema del funzionamento della P.A. e delle sue diverse strutture (dagli enti centrali a quelli periferici, dagli enti locali alle forme societarie, dagli enti privatizzati a quelli indipendenti), analizzandole nella relativa evoluzione sino all'attuale configurazione, in cui si moltiplicano forme organizzative ibride o mutuate dal diritto sopranazionale, che affiancano quelle più tradizionali, ed anche nella futura prospettiva federalista (specie per quanto concerne gli aspetti della fiscalità, anche alla luce della 1. 42/09). Con riferimento agli atti e provvedimenti, invece, il volume affronta il tema dell'attività autoritativa dell'amministrazione, descrivendone gli aspetti fondamentali e le dinamiche generali, anche alla luce delle novità contenute nella 1. 69/2009 (riforma del processo civile). In questa ottica costituisce la premessa per lo studio delle specifiche regole di formazione degli atti (il procedimento amministrativo), pur affrontando gli aspetti pratici dell'atto e del provvedimento amministrativo.
Alessio Liberati, Cedam, Padova, 2010, p. 1065, euro 90,00
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/05/2010 - Amedeo Pisanti)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'è
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF