Sei in: Home » Articoli

In libreria: Codice del Consumo (commentato con dottrina e giurisprudenza)

consumo id8386
Il volume si propone di offrire agli operatori del diritto un dettagliato commento articolo per articolo al Codice del consumo nel quale vengono esposte, con chiarezza e precisione, le tesi della più autorevole dottrina e le soluzioni proposte dalla giurisprudenza di legittimità e di merito. Il commento riportato in calce ad ogni articolo del Codice del consumo è stato realizzato da un gruppo di autorevoli esperti i quali, attraverso un Linguaggio di "taglio" prettamente operativo, hanno saputo delineare un quadro realmente completo della disciplina in oggetto. A completamento dell'opera viene pubblicata altresì un'ampia ed aggiornatissima rassegna normativa, nazionale e comunitaria, complementare al Codice del consumo. Tra le fonti normative riportate vi sono tra l'altro il Testo Unico bancario (D.L.vo n. 385/1993) che disciplina, anche, il credito al consumo, il D.L.vo 9 aprile 2003, n. 70 in materia di commercio elettronico e il D.L.vo 2 agosto 2007, n. 145 in tema di pubblicità ingannevole. Si segnala, inoltre, fra le novità normative recepite nel Volume, l'entrata in vigore, avvenuta il 1 gennaio 2010, della nuova Class Action, introdotta dalla L. 23 luglio 2009, n. 99.
Rita Rolli, La Tribuna, Piacenza, 2010, p. 1220, euro 35,00.
(06/05/2010 - Amedeo Pisanti)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
In evidenza oggi
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Cassazione: il cliente deve mantenere rapporti periodici con il proprio avvocatoCassazione: il cliente deve mantenere rapporti periodici con il proprio avvocato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF