Sei in: Home » Articoli

In libreria: La class action contro i privati e contro la P.A.

class action privati id8385
La legge n. 99 del 23 luglio 2009 che, a modifica dell'art. 140 bis del Codice del consumo ha introdotto nell'ordinamento italiano l'azione di classe. La completa riscrittura delle norme sulla cd. "class action" ha portato ad un ribaltamento dei soggetti legittimati ad agire: dalle associazioni di consumatori alle persone fisiche. L'azione può infatti essere esercitata da ciascun componente della classe, anche mediante associazioni a cui dà mandato o comitati a cui partecipa. Viene pertanto meno l'originario ruolo centrale in un primo momento attribuito alle associazioni di consumatori, come già previsto nella disciplina delle azioni inibitorie di cui agli arti. 37 e 140 del Codice del consumo. Come sempre, di fronte alle novità di ampia portata, le eventuali cri¬ticità del sistema normativo dell'azione di classe dovranno ovviamente trovare diretta sperimentazione "sul campo", grazie agli orientamenti che la giurispruden¬za riterrà di adottare. Questo volume, dedicato alle principali problematiche connesse alla nuova Class action nasce dall'esperienza di un gruppo di avvocati, specializzati in materia. Le principali questioni concernenti la tutela del consumatore sono affrontate per scelte strategiche attraverso l'esame di casi complessi. I casi trattati nell'opera riguardano la violazione degli obblighi di informazione da parte dell'intermediario nei servizi finanziari, le clausole vessatorie nei contratti conclusi dal consumatore, l'inadempimento del tour operator e danno da vacanza rovinata, il contratto di somministrazione di servizi telefonici, il contratto di somministrazione di energia elettrica per l'illuminazione privata, il commercio elettronico e la nullità del contratto telematico per indeterminatezza dell'oggetto, l'inadempimento del contratto di trasporto. L'opera affronta anche il delicato tema delle azioni collettive a tutela del consumatore che intende ottenere il risarcimento del danno dal vettore che abbia smarrito la merce consegnata, della responsabilità del produttore per i danni causati da prodotto difettoso, delle pratiche commerciali scorrette, nonché delle intese anticoncorrenziale tra compagnie assicuratrici per un incremento dei premi della r.c.a.
A.A.V.V., La Tribuna, Piacenza, 2010, p. 347, euro 30,00
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(07/05/2010 - Amedeo Pisanti)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si può avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF