Sei in: Home » Articoli

Porta la sporta: una campagna per dire no ai sacchetti di plastica

Promossa dall'Associazione dei Comuni virtuosi, dal WWF, da Italia Nostra, dal FAI e da Adiconsum, la settimana nazionale “Porta la Sporta” si terrà dal 17 al 24 aprile, al fine di sensibilizzare sul non-utilizzo del sacchetto di plastica. Lo fa sapere la Presidenza del Consiglio dei Ministri: “Partendo dal sacchetto di plastica - si legge dal comunicato diffuso sul sito istituzionale del governo - si vuol rendere consapevole il cittadino sulla relazione esistente tra un automatismo abitudinario quotidiano e i danni ambientali conseguenti per rendere quasi inevitabile l'acquisizione dell'abitudine corretta”. Secondo alcuni dati, in Europa, vengono consumati e buttati nell'ambiente circa 100 miliardi di sacchetti di plastica con grandissimi danni per la fauna marina e con l'uccisione di più di centomila esseri viventi ogni anno. L'intento della campagna è quello di trasmettere il messaggio del non uso del pericoloso sacchetto di plastica a favore dell'utilizzo del sacchetto riutilizzabili, di tela.
Il governo fa inoltre sapere che le iniziative, che possono variare da eventi di comunicazione, informazione e azione concrete, possono durare una settimana o una sola giornata. Per prendere parte alla iniziativa è necessario inviare una e-mail con la scheda di adesione all'indirizzo di posta elettronica adesioni@portalasporta.it entro il 15 aprile.
(14/04/2010 - Luisa Foti)

Link correlati:
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/porta_la_sporta/

Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Addio, Professore!Addio, Professore!
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo