Sei in: Home » Articoli

Cassaforense e tipologia della nuova polizza sanitaria grandi eventi: indetta la gara europea

Rende noto il Presidente Avv. Marco Ubertini che la Cassa di Previdenza Forense ha indetto una gara in ambito europeo in vista dela stipula della nuova polizza sanitaria "Grandi Interventi Chirurgici e Gravi Eventi Morbosi" che succederà a quella in scadenza accesa a suo tempo presso Generali Assicurazioni S.p.A. Per il momento quest'ultima copertura è stata prorogata senza soluzione di continuità dal 1° aprile al 30 settembre 2010, con oneri a carico di Cassaforense e con automatismo operativo. Specifica, però, il Presidente Ubertini che "una proroga delle condizioni previste dalla Polizza Integrativa, per iscritti e familiari, non è stata, viceversa, concessa" da Generali. Ultimata l'aggiudicazione, la nuova polizza, frutto di particolare studio e sempre gratuita ed automatica per gli iscritti, contemplerà una maggiore copertura rispetto al passato. Maggiori informazioni potranno essere desunte dal sito della 'nostra' Cassa. Ad ogni modo, in dettaglio la gara è indetta per una tipologia di polizza assicurativa per la copertura dei rischi Grandi Interventi e Gravi Eventi Morbosi a carico Cassaforense allo stato per circa 160.000 Avvocati e Praticanti iscritti a Cassa Forense. Nel bando di gara di prevede l'estensione della copertura assicurativa, con onere a carico degli iscritti e dei pensionati della Cassa Forense non iscritti, nonchè superstiti di assicurati, a favore del coniuge, anche con residenza anagrafica diversa e dei propri familiari conviventi con limite di età fissato a 90 anni (come risultanti da stato di famiglia ovvero da autocertificazione ai sensi degli art. 75 e 76 del DPR n. 445/2000 - ovvero convivente more uxorio, come risultante da idonea certificazione ai sensi di legge. Sono, altresì, comunque compresi anche il coniuge non divorziato e/o figli non conviventi. Si precisa che per i figli non conviventi tale garanzia è operativa fino a 26 anni di età se studenti o se per essi è fatto obbligo al mantenimento economico a seguito di sentenza di divorzio o separazione legale). Convenzione per Polizza Integrativa, con onere a carico degli iscritti a favore degli iscritti stessi e dei pensionati non iscritti alla Cassa e superstiti di assicurati, nonchè dei propri familiari conviventi con limite di età fissato a 90 anni (come risultanti da stato di famiglia ovvero da autocertificazione ai sensi degli art. 75 e 76 del DPR n. 445/2000 - ovvero convivente more uxorio, come risultante da idonea certificazione ai sensi di legge. Sono, altresì, comunque compresi anche il coniuge non divorziato e/o figli non conviventi. Si precisa che per i figli non conviventi tale garanzia è operativa fino a 26 anni di età se studenti o se per essi è fatto obbligo al mantenimento economico a seguito di sentenza di divorzio o separazione legale).
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(02/04/2010 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF