Sei in: Home » Articoli

Cassazione: con indulto, no alla condizionale.

Con la sentenza 10019, depositata l'11 marzo 2010, la Corte di Cassazione ha stabilito che nel caso in cui un imputato abbia ottenuto l'estinzione della pena per indulto, questo non possa però chiedere la sospensione condizionale della pena. Secondo la motivazione della Sesta sezione penale, che ha citato un riferimento giurisprudenziale, (Cass. Pen. Sez.I 1029/1983)“la dichiarazione di estinzione della pena per indulto risulta essere provvedimento più favorevole all'imputato rispetto all'applicazione di una sanzione sostitutiva, la quale, seppure afflittiva in minore grado rispetto alla detenzione, costituisce purtuttavia una pena da espiare”.
(25/03/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo