Sei in: Home » Articoli

Nucleare: approvato dal Governo decreto legislativo in attuazione delega

“Il provvedimento si caratterizza per due aspetti: la trasparenza e il rispetto assoluto della sicurezza delle persone e dell'ambiente”. Con queste parole, il Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola, ha definito il provvedimento legislativo adottato dal governo al fine di attuare la delega legislativa data dal parlamento all'esecutivo per il ritorno dell'Italia al nucleare. Infatti, in attuazione dell'articolo 25 della legge n. 99 del 2009, (“il Governo è delegato ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge… uno o più decreti legislativi di riassetto normativo recanti la disciplina della localizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare”) il governo ha predisposto tale provvedimento legislativo al fine di realizzare impianti nucleari, con la definizione di criteri generali, vincoli e benefici. Su tali disposizioni, fa sapere il governo, sono stati già acquisiti i pareri del Consiglio di Stato e delle Commissioni parlamentari. Nella nota emerge che il provvedimento legislativo, regolerà le procedure uniche per la localizzazione, la costruzione e la disattivazione degli impianti nucleari e la disciplina per la localizzazione, costruzione e l'esercizio di un parco tecnologico comprensivo di un Deposito nazionale destinato allo smaltimento definitivo dei rifiuti radioattivi, con le relative misure compensative.
Tra i principali punti del decreto, ci sono la definizione di una strategia del Governo in materia nucleare, la previsione di un ruolo “forte” delle Regioni interessate, la possibilità di concludere i procedimenti delle intese, sia con le Regioni che con la Conferenza unificata, l'istituzione di “Comitati di confronto e trasparenza” per ciascun sito, la previsione di uno stretto coinvolgimento dell'Agenzia nazionale per la sicurezza nucleare in ogni passaggio procedurale e la fissazione di tempi procedurali che contemperino le esigenze di sicurezza sopra richiamate e di celere attuazione della Strategia del Governo in materia nucleare.
(28/02/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Trasferimento di strumenti finanziari come ipotesi di donazione diretta ad esecuzione indiretta
» Pensioni: riscatto gratis laurea legato al merito
In evidenza oggi
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF