Sei in: Home » Articoli

Codacons: Gratta e Vinci troppo utilizzati dai minorenni

Nonostante il divieto di vendere gratta e vinci ai minorenni, sempre più spesso si vedono ragazzi giovani grattare i famosi biglietti del monopolio di stato. Codacons richiede controlli più severi da parte delle autorità, il gratta e vinci è un gioco d'azzardo e non dovrebbe essere utilizzato da persone minorenni. Il "Gratta e vinci' - spiega il Codacons - chiamato anche lotteria istantanea, "è a tutti gli effetti un gioco d'azzardo gestito direttamente dai Monopoli di Stato acquistabile presso tutte le tabaccherie , in molti bar ed edicole- Come qualsivoglia gioco d'azzardo, è vietata la partecipazione ai minorenni (art. 719 c.p.), ma nonostante ciò, sono centinaia in tutta Italia i distributori automatici di "Gratta e vinci' a cui possono accedere persone di ogni età, compresi i bambini. Anche molti bar non guardano l'età della persone e ciò comporta conseguenze gravi visto che negli ultimi anni si sente parlare spesso di disturbi della personalità provocati proprio dal gioco d'azzardo.
Si tratta di una vera e propria malattia mentale denominata Gioco d'Azzardo Patologico (GAP). Per questo motivo Codacons ha inviato personalmente una lettera ai Monopoli di Stato per vigilare maggiormente sulla vendita dei gratta e vinci.
(04/03/2010 - Sara Papis)
Le più lette:
» I procedimenti in camera di consiglio
» Responsabilità medica: reato di omicidio per il sanitario che sbaglia il triage
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Studi legali: addio al chiuso per ferie
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificatiAvvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificati
Divorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglieDivorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglie
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF